COME CURARE UN TATUAGGIO?

Vogliamo darti alcuni preziosi consigli
per prenderti cura del tatuaggio nei suoi primi giorni di vita.

1

E’ di fondamentale importanza comprendere che i comportamenti che adotterai nei giorni successivi all’esecuzione del tatuaggio, avranno un ruolo determinante per il suo aspetto in futuro.
Più seguirai scrupolosamente i nostri consigli, maggiori saranno le probabilità che il tuo tatuaggio rimanga bello e in salute nel tempo.

2

A tatuaggio eseguito, il tatuatore pulisce e sterilizza l’area interessata e quando necessario applica una benda o una pellicola protettiva.
Probabilmente ti lascerà istruzioni dettagliate (per noi di Bloody Anvil è un diktat!) sulla frequenza dei lavaggi e ti consiglierà prodotti per la cura della zona tatuata.

3

Le prime ore sono fondamentali, perchè il rischio di contrarre infezioni è massimo.
Durante le prime 4 ore dall’uscita dallo studio, non rimuovere la benda o la pellicola di protezione.
Aspetta comunque di essere a casa o in un ambiente pulito e confortevole, assicurandoti di avere a disposizione un sapone antibatterico per lavare le mani prima di agire sulla parte tatuata.

4

Dopo avere lavato accuratamente le mani, rimuovi la benda e lava delicatamente con le dita il tatuaggio, utilizzando acqua tiepida o fredda e sapone neutro.
Asciuga tamponando (non strofinare!) con carta assorbente o con un asciugamano pulito. Applica infine una nuova pellicola protettiva fino al prossimo lavaggio.

5

Nelle prime 24 ore, esegui il procedimento di lavaggio per 2 o 3 volte (a seconda delle istruzioni che ti fornirà il tatuatore).
Togli protezione, lava delicatamente e applica una nuova protezione..il tuo tatuaggio ti ringrazierà!

6

Passate le prime 24 ore, dovrai eseguire il lavaggio del tatuaggio una volta al giorno.
Una volta asciugata completamente la pelle, applica un sottile strato di balsamo per tatuaggi (questo è il nostro preferito), massaggiando delicatamente per farla assorbire.
Ripeti l’applicazione almeno tre volte al giorno.
Non devi più coprire il tatuaggio con la pellicola, ma lascialo il più possibile a contatto con l’aria per permettere alla pelle di respirare e rigenerarsi.

7

I tempi di guarigione sono soggettivi e variano, a seconda della grandezza del tatuaggio, dai 10 ai 21 giorni.
Durante questa fase il tatuaggio non deve mai seccarsi, applica quindi regolarmente un leggero strato di balsamo per idratarlo a dovere.
Mai togliere o grattare le crosticine che normalmente si creano, danneggeresti il tatuaggio.
Finchè la pelle non sarà guarita, evita di fare il bagno in piscina o al mare, di frequentare saune e di praticare qualsiasi attività che possa mettere a rischio la tua pelle.
Non esporre il tatuaggio al sole o a trattamenti abbronzanti.